Sentieri del vino

A PROPOSITO DELLA MAVASIA ISTRIANA

La malvasia istriana è la qualità d’uva più diffusa nella zona di Fasana. Si tratta di un’antica qualità autoctona, che si è estesa a tutta l’Istria e oggi è il sinonimo della produzione vinicola di Fasana e dell’intera Istria. La malvasia istriana presenta un grappolo medio grande e sparso, il chicco può essere medio grande e grosso, rotondo, con un colore tra il giallo e il verde. Nei luoghi soleggiati di Fasana, il grappolo (chicco) acquisisce un colore giallo oro (lo stesso colore che più tardi può caratterizzare il vino ). Grazie all’abbondanza di sole, alle buone posizioni e alla terra rossa, l’uva della malvasia di Fasana accumula molto zucchero (attorno al 20 e più %) e una moderata acidità (attorno a 5 g/l). Perciò il vino prodotto è abbastanza forte (12,0 – 13,0 vol. %), leggermente acidulo (5,0 g/l degli acidi complessivi), ricco di estratti, armonico e bevibile, con un odore di fiori di acacia. La malvasia presenta una bella sfumatura che varia tra un colore giallo chiaro e un giallo paglia.

Un tempo il vino di malvasia veniva prodotto nella cosiddetta “maniera tradizionale”, ovvero come viene detto da queste parti “sulle vinacce”. Ciò significa che l’uva macinata, veniva lasciata a fermentare. Il procedimento durava dai 4 ai 7 giorni, quindi si separava il succo dalle vinacce e il succo continuava a fermentare fino al completamento del procedimento. I vini cosi prodotti avevano una sfumatura gialla più accentuata, un sapore un po’ aspro ed erano molto forti.

 

 

SENTIERI DEL VINO E CANTINE VINICOLE:

MARČETA
Pineta, I ogranak 2, Valbandon, Fasana
tel: +385 (0)52 520 794
cell: +385 (0)98 937 25 95
e-mail: info@marceta.hr

www.vina-marceta.com