Cultura e eventi tradizionali

Festa dei SS. Cosma e Damiano

26.09.2009 00:00


CHIESA DEI SS.COSMA E DAMIANO

Sotto “l’albero mastro” del campanile in pietra, la piazza fasanese davanti alla chiesa parrocchiale dei Santi Cosma e Damiano sembra il ponte di una nave che, attraverso la tradizione della vita dei pescatori e le sfide moderne, comunica in modo speciale col tempo che scorre e le generazioni degli abitanti di Fasana ed i loro ospiti.
Dal rilievo sovrastante l’entrata in chiesa, sulla facciata in pietra, ci salutano le figure dei santi patroni della parrocchia, menzionata nei documenti ad iniziare dal 1150: si tratta dei fratelli Cosma e Damiano – santi medici – probabilmente d’origine araba che studiarono medicina in Siria. Secondo le nozioni a disposizione e stando alle testimonianze della popolazione cristiana, essi svolgevano il loro lavoro e la relativa vocazione gratuitamente, sul territorio dell’odierna Turchia; curavano sia persone che animali. A causa della loro religione cristiana nell’anno 303 furono condannati a morte per decapitazione. La memoria di questi due personaggi si celebra il 26 settembre; essi sono i patroni dei medici e della medicina.

La loro festa, a Fasana, si celebrerà il 26 settembre con la santa messa alle ore 18,00. La vita e l’opera dei Santi Cosma e Damiano saranno poi inscenate in una rappresentazione scenico-musicale e di danza. Verrà pure organizzata l’apertura della mostra degli abiti ecclesiastici, delle bandiere e del tesoro liturgico; si esibiranno il coro parrocchiale di Fasana, il coro della Comunità degli Italiani di Fasana, i danzatori di folclore, i suonatori di fisarmonica “triestina” e di altri strumenti musicali. A completare l’avvenimento, una festa con le specialità della cucina nostrana, comprendente in particolare un’ampia offerta di sardelle.