Valbandon dove la fonte si unisce al mare

Dal lato biologico le foci dei corsi d’acqua permanenti o temporanei sono dei punti molto produttivi. In questo contatto fra l’acqua salata e dolce, si formano dei biotopi nei quali riscontriamo un gran numero di specie vegetali e animali. Sulla parte marina, nella fascia costiera si trovano dei prati con arbusti che crescono su paludi e prati salmastri, dove si distinguono la salicornia europea (Salicornia europaea) e la salicornia fruticosa (Arthrocnemum fruticosum). Nei punti in cui le acque sono salmastre, cresce il gramignone marittimo (Puccinellia festuciformis), e in alcuni posti ci sono delle aree di considerevoli dimensioni coperte dalla cannuccia di palude (Phragmites australis). Nei punti dove in direzione della terraferma termina la fascia vegetativa delle salicornie, che d’estate rimangono all’asciutto, si trova il biotopo del limonio comune (Limonium serotinum) e dell’artemisia litorale (Artemisa caerulescens). Sono spesso presenti anche dei cespi di giunco marittimo (Juncus maritimus), astro marino (Aster tripolium) e obione (Halimione portulacoides).

Sull’acqua vedremo volare gli odonati (Odonata), mentre in primavera incontreremo qualche rana o natrice (Natrix natrix). Fra gli uccelli i più comuni sono l’anatra selvatica, i gabbiani, i tuffetti, la folaga (Fulica atra) e il porciglione (Rallus aquaticus). Durante la stagione qui migrano la garzetta (Egretta garzetta), l’airone cenerino (Ardea cinerea), e altri uccelli di palude. Dai rami, il martin pescatore (Alcedo atthis) osserva attentamente i pesci nell’acqua. Nelle ore serali si vedono sempre i pipistrelli a caccia dei numerosi insetti qui presenti nell’aria.

Considerato che questi tipi di biotopi sono rari e a rischio, è necessario preservarli al massimo o aumentare la loro area naturale di diffusione, la superficie e la struttura specifica. In questo modo conserveremo anche un ambiente adatto alle specie a rischio d’estinzione, importanti per questi tipi di biotopi.

rospo comune (Bufo bufo), rospo smeraldino (Bufo viridis), raganella (Hyla arborea), rana agile (Rana dalmatina),
germano reale (Anas platyrhynchos), gabbiano reale mediterraneo (Larus michahellis), tuffetto (Tachybaptus ruficollis), folaga (Fulica atra), porciglione eurasiatico (Rallus aquaticus), garzetta (Egretta garzetta), airone cenerino (Ardea cinerea), martin pescatore (Alcedo atthis), pipistrello (Myotis myotis), odonato (Odonata), natrice (Natrix natrix)
limonio comune (Limonium serotinum), artemisia litorale (Artemisa caerulescens), giunco marittimo (Juncus maritimus), astro marino (Aster tripolium), obione (Halimione portulacoides)